Skip to main content

Siamo cresciuti con la convinzione che la carriera e la vita privata fossero su due binari paralleli, destinati ad incontrarsi solo a tarda sera, tornando a casa da una cena fredda e da una moglie addormentata sul divano dopo aver messo a letto i bambini. 

Quanti film con businessmen in carriera come protagonisti hanno esattamente questa trama.

O ancora, storie con protagoniste femminili con ruoli importanti in aziende importanti, costrette a tornare a casa a tarda notte e a mangiare cibo surgelato sul divano, da sole, guardando distrattamente un film.

Ma la carriera brillante, la totale dedizione al “lavoro dei sogni”, giustificava tutto questo.

Siamo sicuri sia davvero così? Siamo sicuri che il lavoro dei sogni non possa in nessun modo combinarsi a una vita sociale e familiare piena e felice? 

Facciamo un passo indietro: che cos’è il lavoro dei sogni? 

Alcuni ambiscono a diventare ricchi e famosi, altri ricercano la stabilità economica e contrattuale, altri sognano la libertà di un lavoro freelance, altri ancora vogliono lavorare in aziende importanti e famose. 

Molti, soprattutto negli ultimi due anni, hanno cambiato idea: un posto tranquillo, dove esprimere se stessi, sentirsi apprezzati e godere di un buon equilibrio tra lavoro e tempo libero (il cosiddetto work-life balance). 

Chi l’avrebbe mai detto, eh? A 4 o 5 anni dicevamo di voler fare il calciatore o la cantante, mentre ora alcuni di noi vogliono soltanto raggiungere gli amici per un aperitivo o godersi un weekend tranquillo senza pensare alle mille cose da fare del lunedì.  

Ma come fare per capire cosa vogliamo davvero? Come capiamo se quello che abbiamo sempre immaginato come “lavoro dei sogni” è proprio come lo abbiamo sognato?

Una risposta giusta a questa domanda non c’è, ma possiamo provare a fermarci un attimo, non farci prendere dal panico, e seguire questi pochi semplici passaggi che ci suggerisce Adecco:  

  1.  Conosciamo meglio noi stessi!

    Analizziamo quali sono le nostre ambizioni, i nostri valori, le nostre inclinazioni e passioni. 

  2. Carta e penna alla mano!

    Facciamo una lista delle professioni più in linea con ciò che abbiamo appena scoperto di noi stessi. 

  3. Armiamoci di Google e raccogliamo quante più informazioni possibili sulle professioni che abbiamo selezionato. Quali sono i requisiti e le prospettive di crescita? 
  4. Scremiamo le possibili soluzioni e creiamo una seconda lista, più concreta e coerente con i nostri obiettivi di vita, più in linea con la nostra personalità e con i nostri obiettivi. 

Ma, quindi, il lavoro dei sogni esiste o no?

Il lavoro dei sogni esiste, ma è diverso per ognuno di noi! 

La costante è una sola: essere sereni. Finire la giornata di lavoro con il sorriso, non con un senso di rabbia, insoddisfazione e/o ansia che ci accompagna anche nel nostro tempo libero. 

E tu? Hai già scoperto qual è il tuo lavoro dei sogni?

Leave a Reply

Close Menu

Vieni a trovarci

Sede legale:
Via Giorgio e Guido Paglia 17

24122 Bergamo (BG) Italia

Sede locale:
Viale Vittorio Emanuele II, 23
24121 Bergamo (BG) Italia

T: +39 345 5891710
E: hello@yusgeneration.com

 

Puoi consultare la privacy policy di questo sito all’indirizzo: privacy policy

Translate »